I.C. MANZONI-RADICE di Lucera 
Nome di Login:    Password:    Ricordami
Albo pretorio e trasparenza

logo albopretorio_2.jpg
 
trasparenza.jpg
 
urp2.jpg
 
area docenti.png
Menù Principale
HOME Page
INVIA NOTIZIE
BIBLIOTECA
DOWNLOAD
CONTATTACI
GALLERIA VIDEO
GALLERIA IMMAGINI
UPLOAD
IL VECCHIO SITO
ELENCO SITI TEMATICI
PRIVACY
Amministrazione Trasparente
ALBO PRETORIO
URP
RADICCHIO
Note legali
RADICCHIO - il giornalino -
Giuseppe Lombardo Radice
di Anna Maria Iorio [leggi...]

Il Grande Blek
di EsseGiEsse [leggi...]

7 ore, 420 minuti, 25.200 secondi
di vari [leggi...]

L'elisir indiano
di Leonardo (5^H) [leggi...]

I pesci sudano?
di Dino (4^F) [leggi...]

Vivere per raccontarla
di Gabriel Garcia Marquez [leggi...]

UNA SCUSA PER UNA LOTTA
di Vito Nardella (1^E) [leggi...]

CANTARE È BELLO
di Gennaro Checchia 3^E [leggi...]

PER STUPIRTI E PER STUPIRMI
di Io, Rebecca, Martina, Francesco, Valerio, Rebeca, Marco, Fabiana, Luigi, Francesco, Maria Laura, Lidia, Maria, Natalia, Denise, David, Sofia, Paola, Giorgia.……..Io cerco te, Papà! - Classe 5 [leggi...]

TROVATA LA SCUOLA MIGLIORE
di Sofia Sasso (5^B) [leggi...]

CIAO
di Carmen [leggi...]

Grrrrr
di Rita Cutone (4^ F) [leggi...]

LA PAURA E LA FELICITÀ
di Francesca Ferrante, Matteo Nardella, Claudio Varra (4^ ) [leggi...]

CHE ALLEGRIA LA PASQUA!
di Chiara Battista (4^D) [leggi...]

LA MIA SCUOLA RADICCHIO
di Giovanni Di Nardo (4^D) [leggi...]

LA MIA SCUOLA
di Diego Petti (3^E) [leggi...]

A SCUOLA
di Thomas d’Atri (3^ F) [leggi...]

LA 5^D PREMIA IL VINCITORE DEL PREMIO «DIOMEDEA» 2013
5^D [leggi...]

ACROSTICO scuola
di Lucia Scarano 3E [leggi...]

PICCOLA TRAGEDIA IN UN ATTO PER LA FESTA DEL PAPÀ
di Anonimo [leggi...]

I ragazzi della redazione
elenco [leggi...]

I VIDEOGIOCHI PER BAMBINI
di Mirko Zirbano (4^A) e Davide De Troia (4^A) [leggi...]

LE SCIENZE E GLI ESPERIMENTI
di Pietro Arnese (4^D) [leggi...]

UN FANTASTICO ESPERIMENTO
di Maria Pia Agostinelli (4^ ) [leggi...]

LA CIVILTÀ EGIZIA
di Gabriele Notarstefano (4^A ) [leggi...]

Varie

 
bacheca.jpg
 
invalsi.jpg
 
elearning.jpg
 
vsq.jpg
 
easyclass.jpg
LINK utili
Easy gallery
PON-FESR
PON-FSE
Leggi articolo
[ INDIETRO ]


LA PAURA E LA FELICITÀ

(clicca per ingrandire.)
di Francesca Ferrante, Matteo Nardella, Claudio Varra (4^ )
Radicchio è un folletto che indossa sempre un cappello molto buffo.
Un giorno come tutti gli altri, Radicchio si svegliò e andò a prendere una boccata d’aria. Mentre era fuori sul ramo, vide un uomo con una motosega che voleva tagliare l’albero dove abitava.
All’improvviso arrivò il suo migliore amico: il gufo, che andando in picchiata verso la mano dell’uomo, gli fece cadere la motosega. L’uomo, infatti, si era fatto male alla mano. Non vedendo il gufo, l’uomo pensò che il bosco fosse infestato dai fantasmi e quindi se ne scappo via per la paura.
Radicchio andò dal suo migliore amico gridando: «Grazie! Grazie!». Per la felicità, Radicchio e il suo amico gufo fecero una festa e invitarono tutti gli abitanti del bosco.
Tra gli invitati c’era una folletta molto carina di nome Mirella. Mirella andò da Radicchio e dal gufo per ringraziarli di aver salvato l’intero bosco e diede loro un bacio sulla guancia.
Finita la festa, Radicchio andò a dormire molto contento, sognò lui e Mirella nel posto più bello del bosco, una piccola radura piena di fiori colorati.
Il giorno dopo, il folletto si svegliò dal sonno e si accorse che era mattina; fece colazione, si lavò, si vestì e andò fuori come sempre a prendere una boccata d’aria sul ramo dell’albero dove abitava.
Più tardi Mirella andò a trovarlo e insieme si misero seduti sul ramo; Radicchio iniziò a raccontare il suo sogno con timidezza. Mirella con la stessa timidezza disse dopo un po’: «Io ho sognato la stessa cosa!». Radicchio aggiunse: «Forse ci possiamo fidanzare, solo se vuoi ovviamente». Mirella arrossendo rispose: «Certo che lo voglio!».
Nel bosco ci fu una grande festa con tutti i folletti e con tutti gli animali. Il gufo che li aveva sentiti parlare, infatti, aveva raccontato a tutti del loro fidanzamento. Radicchio e Mirella trovarono questa bellissima festa e si stupirono. Chiesero del perché della festa e tutti risposero in coro: «Questa festa è per voi per il vostro fidanzamento!». Radicchio chiese: «E chi ve l’ha detto?». Gli abitanti dissero che era stato il gufo.
Arrabbiato perché non voleva che nessuno sapesse che si erano fidanzati, Radicchio rincorse il gufo per tutto il bosco per un giorno intero mentre animali e abitanti del bosco festeggiavano e ridevano. I due si sposarono e dopo qualche anno mandarono i loro figli in una scuoletta, che si trovava sotto la radice di un albero. Qui si imparava di tutto: giochi, canti e filastrocche. Ognuno si sentiva protetto in quella scuoletta, per questo decisero di chiamarla “RADICE”.
Questa storia cominciata male per Radicchio perché ha rischiato la vita, è finita bene: Radicchio ha trovato l’amore della sua vita.
Così anche per noi, le storie più brutte possono nascondere piacevoli sorprese.


Radicchio V1.6 ® Dino