Mobilità italiana del PROGETTO ERASMUS+ | I.C. MANZONI-RADICE
Jump to Navigation

Mobilità italiana del PROGETTO ERASMUS+

Contenuto in:



      

​CONCLUSIONE DELLA mobilità italiana del PROGETTO ERASMUS+: “STRONG SCHOOLS WITH 21° CENTURY SKILLS FOR SUSTANAIBLE EDUCATION  IN EUROPE” 2021-1-IT02-KA210-SCH-000031431-10156-49244”

 

Il 18 novembre 2022 si è conclusa con successo la mobilità del Progetto Erasmus+: “STRONG SCHOOLS WITH 21° CENTURY SKILLS FOR SUSTANAIBLE EDUCATION  IN EUROPE” presso l’Istituto Comprensivo “Manzoni Radice” di Lucera (Fg) che ha visto impegnati docenti ed alunni di cinque Paesi Europei: Italia, Romania, Turchia, Polonia e Francia. Una settimana intensa di confronto, formazione, condivisione, scambio di idee. Alla buona riuscita dell’esperienza hanno contribuito tutta la comunità scolastica in tutte le sue componenti, reti di scuole, Associazioni e realtà culturali presenti sul territorio, Amministrazione Comunale, offrendo un’immagine significativa della nostra comunità educante. I partecipanti al progetto hanno conosciuto i beni culturali più significativi della nostra Città ed all’interno dell’Istituto Scolastico che li ha ospitati hanno vissuto diverse attività laboratoriali di coding e robotica. 

L'Erasmus è un esperienza interculturale unica che ha coinvolto tutta la comunità locale; lo scambio interculturale ha dato modo di conoscere la cultura dell’altro, di stringere nuove amicizie e di migliorare le competenze linguistiche.

Il Progetto Erasmus+: “STRONG SCHOOLS WITH 21° CENTURY SKILLS FOR SUSTANAIBLE EDUCATION  IN EUROPE” ha avuto momenti importanti nel Torneo delle chiavi e nello spettacolo  musicale “The Off-Key Ducklin” che hanno sottolineato il concetto di “unità nella diversità” e hanno permesso un salto nel tempo nell’epoca medioevale. Inoltre non si è tralasciata neanche la conoscenza delle tradizioni eno-gastronomiche del territorio e la degustazione di pietanze tipiche preparate dalle famiglie degli alunni e dai Componenti del Comitato dei genitori.

La manifestazione si è conclusa con la consegna degli attestati agli alunni e ai docenti delle scuole partners. L’Ambasciatrice Erasmus Prof.ssa Anna Maria Scrimieri, nel suo discorso di chiusura, ha ricordato che la settimana trascorsa è stata “una settimana straordinaria che ha permesso il confronto con culture differenti.”.

Un ringraziamento speciale va alla DS prof.ssa Maria Concetta Bianco che ha creduto fortemente nel progetto e alla coordinatrice del progetto Erasmus+ l’Ins. Nadia Massariello Tibello che con tenacia, impegno, entusiasmo e sacrifico ha lavorato intensamente per rendere quanto realizzato possibile.

E poi,… la partenza: i saluti, gli abbracci, le lacrime, lo scambio dei regali, la tristezza e la speranza di rivedersi ancora e di mantenere vivi i legami costruiti! I progetti Erasmus+ sono veramente “unici”, occasione di incontro, di dialogo, di conoscenza, di amicizia e di crescita umana, culturale e didattica.

 



Main menu 2

Article | by Dr. Radut